EN
natura e ambiente
E tu, corri solamente?

La storia di CORROCOLGUANTO e di chi promuove l’educazione ambientale con l’esempio. Un nuovo percorso. Non più lungo o veloce, ma migliore.

Migranti mobili e immobili, ma climatici

Spostarsi, adattarsi o estinguersi: queste le possibili reazioni alla crisi del clima. L’analisi di un fenomeno che coinvolge l’intera comunità internazionale.

Il Parco delle Foreste Sacre

Alla scoperta della storia millenaria sul rapporto tra uomo e foresta e la tutela dell’attuale area protetta che sorge sull’Appennino tosco-romagnolo.

Vertical farm: la tecnologia incontra l’agricoltura

Planet Farms, il progetto rivoluzionario che risponde con sostenibilità e innovazione alla scarsità di suolo fertile e di acqua.

Tra il mare e la terra

Il pericolo delle reti fantasma. Viaggio con Marco Spinelli per la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema degli ecosistemi marini.

Custodi di biodiversità

Tutela del suolo e corretta gestione delle risorse idriche: la strategia CONAF che coniuga scienza, agricoltura ed ecologia a salvaguardia del pianeta.

Fin da piccolo fai la differenza

Imparare a rispettare la natura, a partire dai preziosi insegnamenti ricevuti in famiglia: la storia di un bambino che voleva salvare un’ape in difficoltà.

Cambiamenti climatici: perché i giovani ricoprono un ruolo centrale

L’importanza dell’educazione per innescare una reale transizione ecologica.

Educare gli adulti di oggi lasciandolo fare a quelli di domani!

Imparare dai giovani. In un mondo in cui lo sviluppo sostenibile è ancora lontano, i movimenti giovanili fanno scuola nell’agire con consapevolezza.

Il cambiamento è vite

Il futuro della viticoltura è nella scienza e nel miglioramento genetico dei vini. Ce lo spiega uno dei massimi esperti al mondo, il Professor Attilio Scienza.

Un fotografo dei cambiamenti climatici

Fabiano Ventura e il progetto internazionale “Sulle tracce dei ghiacciai”, strumento eccezionale per generare consapevolezza reale sui mutamenti in atto.

Agricoltura 4.0: l’orto in fondo al mare

Un sistema di agricoltura idroponica 100% autosufficiente è, adesso, realtà. Alla scoperta dell’eccezionale progetto italiano l’Orto di Nemo.

Il turismo responsabile sostiene la bellezza del pianeta

Viaggio ecosostenibile: cosa significa? E perché è importante?
Ecco un’analisi, passo dopo passo, su come godere di una vacanza a basso impatto ambientale.

L’ingannevole estetica dell’immaterialità

Il nuovo fenomeno globale con cui, tutti, dobbiamo fare i conti è l’inquinamento digitale. Cos’è e come diminuirlo? Eccone un’analisi e relativi consigli.

Veleggiare per il pianeta

Andrea Fantini racconta come la vita in barca insegni comportamenti virtuosi per l’ambiente. E anticipa il suo ambizioso progetto di sostenibilità in mare.

Ci servono idee luminose a basse emissioni. Ma intanto usiamo le soluzioni che abbiamo

Curiosità, ricerca, impegno e mente aperta per cogliere i segnali che possono portare alla scoperta di nuovi orizzonti sostenibili. Anche a favore del pianeta.

Un bosco secolare dove natura e arte si fondono: sorprendentemente sassi, tronchi e foglie prendono vita

Direzione Val di Sella, in Trentino: alla scoperta del progetto sulla relazione uomo-ambiente di Arte Sella, l’esposizione permanente di “Art in Nature”.

La montagna ha salvato me, e ora tocca a me salvare la montagna

Un sogno alimentato da grande passione. Poi, un incidente improvviso. Che cambia le sorti e apre un nuovo futuro: quello dell’alpinista Hervé Barmasse.

Visioni, specialismi e paraocchi

Il “pensiero ambientale” parte dalla capacità di osservare un fenomeno e saper cogliere relazioni più ampie. Alcune esperienze.

Gli acquerelli della natura

Creare arte partendo dalla Natura. L’estasi visionaria dell’artista Nicola Magrin.

L’arte del foraging

Nome: Valeria Margherita Mosca.
Passione: l’ambiente, e raccogliere piante e frutti selvatici e inaspettati nel rispetto più totale della natura.

Mens sana in corpore sano

Obiettivo sviluppo sostenibile, in cui lo sfruttamento delle risorse naturali è inferiore - o almeno uguale - al loro tasso di rigenerazione.
Come realizzarlo?

L’equilibrio instabile

L’ossimoro della biodiversità: mantenere la “stabilità” con l’incessante evoluzione “dinamica” tra le parti. E se anche gli uomini lo prendessero come esempio?

Conversazione con Luca Albrisi

Dalla visione antropocentrica del mondo alla coscienza ambientalista biocentrica: il ritorno all’originario equilibrio con la natura secondo il “nomade alpino”.

Imparare dalla storia

Resistere ai cambiamenti climatici abbandonando i codici dell’International Style e le certezze del cemento.
Come la storia, a ogni latitudine, ci insegna.

Foreste: un prezioso antivirus

Natura vs Uomo.

Come la distruzione delle biodiversità e degli equilibri degli ecosistemi si rivela responsabile di almeno la metà delle malattie emergenti.

Dalla pesca accidentale alla pesca eccedentaria

A salvaguardia della biodiversità marina: sì alla valorizzazione delle specie ittiche minori, frenando lo sfruttamento degli stock di puro interesse commerciale.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram